16 marzo 2020

Ordinanza n.6 del 16/03/2020

Istituzione C.O.C. per attività di protezione civile per soccorso e assistenza alla popolazione dovuta all'emergenza da COVID-19

IL SINDACO
VISTI:

  • il decreto-legge n. 6 del 23 febbraio 2020, recante "Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19" e, in particolare, l'articolo 3;
  • il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 23 febbraio 2020, recante "Disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19";
  • il decreto del Presidente del Consiglio dei minisfri del 25 febbraio 2020, recante "Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19";
  • il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 1 0 marzo 2020, recante "Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n.6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19";
  • il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 4 marzo 2020 recante "Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19";
  • il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell'8 marzo 2020 "Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.";

CONSIDERATO che l'Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato che l'epidemia da COVID-19 si è trasformata in pandemia;

VISTA la delibera del Consiglio dei ministri del 31 gennaio 2020, con la quale è stato dichiarato, per sei mesi, lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all 'insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;

CONSIDERATI:

  • l'evolversi della situazione epidemiologica, il carattere particolarmente diffusivo dell'epidemia e l'incremento dei casi sul territorio nazionale;
  • l'ordinanza contingibile ed urgente n. 1 emanata dal Ministero della Salute di intesa con il Presidente della Regione Veneto;
  • la nota operativa n. 1 "Emergenza Coronavirus COVID-2019" della Presidenza del Consiglio dei Ministri — Dipartimento della Protezione Civile e ANCI nazionale;
  • le misure operative del Dipartimento di Protezione Civile di cui al prot. COVID/OOI 0656 del 03/03/2020;   l'articolo 50, comma 5 del decreto legislativo n. 267 del 2000;
  • il decreto legislativo n. 1 del 02.01.2018 (Codice della Protezione Civile);

RAVVISATA pertanto la necessità di procedere all'attivazione del "Centro Operativo Comunale" (COC) per la gestione dell'emergenza Coronavirus, mettendo in pratica tutte le azioni previste:
1) Informazione alla popolazione; 
2) Attivazione del Volontariato Locale;
3)    Organizzazione delle azioni di livello comunale;
4)    Garanzia della fomitura dei beni e dei servizi;
5)    Predisposizione delle eventuali azioni necessarie per il soccorso e l'assistenza alla popolazione;
6)    Pianificazione dei servizi di assistenza a domicilio per le persone in quarantena domiciliare;

ORDINA
1)    per quanto innanzi esposto, per il periodo di emergenza del Coronavirus, la COSTITUZIONE nel Comune di VILLAGA del Centro Operativo Comunale (C.O.C.), ubicato presso la sala civica adiacente alla sede municipale, dando atto che il C.O.C. è una struttura di direzione e coordinamento del sistema di protezione civile impegnato sul territorio comunale;
2)    il coordinamento del C.O.C. è affidato al SINDACO del Comune di VILLAGA (reperibile  telefonicamente), a ciò titolato in quanto lo stesso è responsabile gestionale per le attività di protezione civile per il soccorso e l'assistenza alla popolazione;
3)    in considerazione della particolarità delle attività e delle modalità del loro svolgimento, presso il C.O.C. saranno presenti i referenti delle organizzazioni di volontariato per il coordinamento degli interventi e le comunicazioni radio;
4)    di utilizzare i seguenti numeri telefonici in caso di necessità:

  •      800277067 (Numero verde Sanità Regione Veneto, dalle ore 8.00 alle 16.00);
  •      118 (Emergenza Sanitaria);
  •      1500 (Servizio Coronavirus del Ministero della Salute);

5)    che la presente ordinanza venga trasmessa a:

  •      Prefettura di Vicenza;
  •      Agenzia Regionale di Protezione Civile — Ambito operativo della Regione Veneto;
  •     Stazione Carabinieri competente;
  •     AULSS di Vicenza;
  •     Vigili del Fuoco;
Comunicato n.2
Comunicato n.2
  PDF1M Ordinanza n.6.2020.pdf

torna all'inizio del contenuto